Coldiretti - Repubblica italiana - Regione Toscana - PSR - Unione Europea

Certificazione Mps ed ecosostenibilità

La certificazione Mps con il Progetto intergrato di filiera (Pif) incrementa il numero di aziende certificate di altre unità, rispetto a quelle già certificate o in corso di certificazione con un precedente Progetto integrato di filiera (San Soil).
Mps è un sistema di gestione che tiene sotto controllo i consumi di materie prime, acqua ed energia utilizzati in fase di produzione, con l'obiettivo di ridurre costantemente l'impatto ambientale con conseguente attribuzione di una valutazione (A, B o C). È un ente di certificazione nato in Olanda, che opera in tutto il mondo.
L'incremento delle aziende certificate Mps consente di poter produrre, confezionare e commercializzare non solo un numero più ampio di varietà, forme e dimensioni di piante, ma anche di rendere permanente l’offerta di prodotti certificati da promuovere su tutti i mercati. I terreni a vivaio coinvolti dalla certificazione Mps si estendono per 1300 ettari, un quarto del totale pistoiese.
L’adeguamento delle strutture produttive finalizzato alla valorizzazione della produzione ed a ridurre l’impatto ambientale, con particolare riferimento alla riduzione dei consumi idrici, all’impiego di risorse energetiche rinnovabili ed al riuso degli scarti verdi tramite la raccolta differenziata dei rifiuti, permette di sostenere al meglio il processo di certificazione del prodotto, agendo sulla qualità e non sull’incremento quantitativo.

I SOGGETTI DIRETTI COINVOLTI